Festival#Animali – Macro di Roma dal 4 al 27 ottobre

fonte: http://www.enpa.it/it/16114/cnt/i-fatti/cultura-e-animali-un-mese-di-eventi-spettacoli-esp.aspx

Cultura e Animali. Un mese di eventi, spettacoli, esposizioni, incontri. E’ la prima edizione del Festival#Animali, al Macro di Roma dal 4 al 27 ottobre

1

Un contenitore di iniziative centrate sulle tematiche animali e sul rapporto uomo-animale, con un calendario che prevede più di 40 incontri, proiezioni, spettacoli dal vivo, installazioni e mostre (fotografiche e pittoriche) su una superficie espositiva di duemila metri quadrati. E’ la prima edizione del Festival#Animali, in programma a Roma, presso la Factory del Macro Testaccio dal 4 al 27 ottobre. Nata su iniziativa della Senatrice PD Silvana Amati, la rassegna è organizzata da Enpa con l’obiettivo di riflettere e di far riflettere sul legame multidimensionale che unisce l’uomo al resto dei viventi e all’ambiente. Dalla bellezza alla felicità, dalla sofferenza alla libertà, passando per il diritto, la tradizione, la schiavitù; ma anche guerra, migrazioni e architettura, il Festival#Animali disegna un percorso multidirezionale scandito da parole polisemantiche.

Cuore della manifestazione è la Sezione “Immagini” con l’esposizione dedicata alle arti visive, che vede l’impegno del Museo della Fotografia e dell’Informazione di Senigallia, con alcuni fotografi dell‘Agenzia Contrasto, e di diversi artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, che rappresentano gli animali come esseri senzienti, la cui vita dunque non può essere considerata funzionale rispetto ad una presunta “utilità” per l’uomo. Nella sezione espositiva, in evidenza anche 12 foto di Flavio di Properzio che documentano il recente impegno dell’Enpa nelle aree colpite dal sisma; le creazioni “bestiali” degli artisti diversamente abili del gruppo “Disartisti”; 16 pannelli che ripercorrono le campagne di comunicazione sociale promosse negli anni da Enpa; opere a tema libero proposte da artisti indipendenti.

Nella Sezione dedicata alla “Parola” si parte il 4 ottobre con la presentazione del libro di Andrea Maori che ripercorre, attraverso la storia dell’Enpa, le tappe principali dell’animalismo in Italia. Sabato 8 ottobre il focus del festival è sulla correlazione tra i maltrattamenti ai danni degli animali e la violenza contro le persone, per passare poi – domenica 23 ottobre – al grande tema delle migrazioni umane e animali. Sabato 15 ottobre invece il Festival#Animali svela la sensibilità animalista di Albertone, uno degli aspetti meno conosciuti del grande attore. In chiusura – mercoledì 26 ottobre – si parlerà di farmaci generici veterinari con la Senatrice Silvana Amati e la Deputata Michela Vittoria Brambilla.

Calendario ricco di eventi anche per la Sezione “Spettacolo” che si apre martedì 4 ottobre con l’esibizione musical-circense (senza animali) di Reggae Circus e di Circo Maximo, mentre il 22 ottobre il testimone passa alla rappresentazione dal titolo “Processo ad Hagen”, spettacolarizzazione di un processo a un cane abbandonato e diventato aggressivo. Artisti di strada e giocolieri nuovamente in scena giovedì 27 con lo spettacolo di chiusura del festival.
Il film di Laurie Anderson “Heart of a dog”, in calendario giovedì 6 ottobre, dà il via alla Sezione Proiezioni, nella quale sono in programma anche “L’uomo che insegna agli uccelli a volare” (martedì 18); “Pensiero Animale”, videointervista al padre dell’animalismo, Peter Singer; “Gli animali nella Grande Guerra” (martedì 25), documentario di Folco Quilici.

Insomma, quello del Festival#Animali è un programma multidisciplinare e di ampio respiro, pensato per contribuire attivamente alla diffusione della cultura del rispetto per gli animali non umani.
«Da tempo, importanti protagonisti delle arti visive hanno messo al centro delle loro opere i diritti e le storie di sofferenza e di vita degli animali». Dichiara la Senatrice Silvana Amati, che prosegue: «Pensare a un luogo comune e simbolico dove far incontrare queste esperienze con il lavoro eccezionale dell’Enpa e gli studenti delle nostre scuole può contribuire a determinare un passo avanti nella crescita culturale del Paese nei confronti dei diritti degli esseri senzienti».

Del resto, il Festival#Animali, primo evento del genere in Italia, si inserisce nel solco di un profondo cambiamento culturale. «I “temi animali” – aggiunge la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi – si sono profondamente radicati nel cuore e nella coscienza degli italiani: è dunque giunto il momento di superare la prospettiva antropocentrica con cui ancora troppo spesso ci relazioniamo agli altri viventi. Organizzare il festival in una struttura dove sono morti numerosissimi animali ha per noi un enorme valore simbolico; significa infatti voltare pagina rispetto a questo passato e restituire quei luoghi alla collettività, depurandoli di ogni sofferenza».

Il Festival#Animali, totalmente gratuito, ha ottenuto il Patrocinio del Senato, del MIUR, del MiBACT, della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome, dell’Associazione di iniziativa Parlamentare per la Salute e la Prevenzione, dell’Accademia di Brera, è supportato dal Dipartimento per le politiche educative del Comune di Roma e dalla Sovrintendenza di Roma Capitale ed è promosso in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma.